lunedì 5 novembre 2018

Serata di presentazione del nuovo bando «2018-2019» a Mellana


Termini di consegna tra febbraio e marzo, premiazione «in primavera»

 Si è valutato che la culla e lo scenario ideale del «Concorso» resta Mellana, si è alfin deciso di fissarla nella prossima primavera, nei giorni della nazionale «Festa della poesia», con premiazione, in frazione, la sera del 23 marzo, alle 21, con esposizione quel giorno e quello successivo, momento gastronomico di cucina locale in frazione, promozione di itinerario di bellezze del territorio…

Il bando completo (ventottesima edizione) è stato presentato, in momento di arte ed esposizioni, con riflessioni sul centesimo anniversario della fine della Prima Guerra Mondiale, nella sede del Circolo, nella piovosa sera (che non ha aiutato partecipazione copiosa, molto attenta, comunque) di sabato 3 novembre. I termini i consegna sono fissati per gli scritti a lunedì 11 febbraio, per fotografie ed abbinamenti parole ed immagini a lunedì 4 marzo. Accanto alle solite sezioni di poesia e prosa, per ragazzi ed adulti, ed agli «abbinamenti parole ed immagini», le sezioni fotografiche (opere come sempre tra i venti ed i trenta centimetri di lato lungo, eventualmente con passepartout) saranno: «Il mio cane, il mio animale preferito», «Una foto, un’emozione»,  «Il colore verde» (solo foto a colori), «Sogni…e altre brutte faccende», «Armonia : corpo, movimento e energia».

Protagonista la sera del 3 novembre è stata l’artista Marina Falco, anche come lettrice (incluso di poesie della scomparsa madre, Luigina Gribaudo Falco, una delle prime vincitrici storiche dell’iniziativa). Ha anticipato alcuni dei suoi quadri in «tecnica mista», realizzati anche con «resine», che saranno una (non la sola) delle proposte al giovane gruppo di organizzatori, per la festa della prossima estate (metà di luglio)... Il progetto sarebbe un piccolo «Parole ed Immagini», magari, anche con testi e con lavori di un nuovo «filone» che l’artista sta cominciando ad esplorare...

Amplia è stata la pagina dedicata al centenario della fine della «Prima Guerra Mondiale», con l’invito, anche per non ripetere discorsi fatti nelle tante manifestazioni del periodo, al confronto tra 1918 e 2018, tra i giovani del 1899 che partivano per il fronte del Piave e quello del 1999 che, se già non l’han fatto, si apprestano ad andar a cercar fortuna all’estero, trascorso un secolo pieno di scontri ideologici, di genocidi, partiti proprio, con gli armeni, durante la «Grande Guerra» ed arrivati sin ai decenni scorsi, con i fatti dei Balcani e dell’Africa sub sahariana... Si son citati combattenti di quelle battaglie che hanno avuto, poi, nel bene e nel male, ruoli di rilievo, a livello azionale, continentale e mondiale... Le letture son partite da poesia premiata paio di anni fa dal «Parole ed Immagini», su un «fante zappatore», della piacentina Maria Francesca Giovelli, di Caorso (partecipante abituale), continuando con un ricordo della figura della «Bionda» di San Giacomo, bovesana protagonista di rivolta nel 1917, per la quale fu punita duramente, terminando con una poesia ungarettiana pubblicata su un «sito internet» in questi giorni...
Lo storico lettore della manifestazione, Giorgio Casiraghi, ha letto due scritti-preghiera della devotissima nonna, poco più che ventenne, nella sua Arenzano (si sarebbe trasferita a Milano solo col matrimonio), datati 1916-1917, dedicati ai fatti bellici ed ai soldati impegnati.

Vittore Giraudo, poeta e scrittore cuneese, si è prodotto in amare riflessioni sui tempi attuali e in brillanti «aiku» alla giapponese (uno dei «pezzi forti» del suo repertorio).
Poesie ha mandato Teresa Mocchia di Coggiola, sempre elegante, impossibilitata ad intervenire.
La colonna sonora, con vari pezzi classici eseguiti in maniera eccellente, è stata curata da due giovani flautiste della Banda Musicale di Peveragno.
Non è mancato (dopo le solite due ore) , il momento conviviale finale...

Per informazioni sui bandi telefonare al 340.3761714, o scrivere alla e-mail adriano.toselli@libero.it o a Adriano Toselli, Via Bisalta 188 Spinetta di Cuneo.



Bando COMPLETO 2018-2019 Parole ed Immagini


CONCORSO "PAROLE ED IMMAGINI"
XXVIII EDIZIONE – 2018-2019

Si sta preparando la ventottesima edizione del concorso "Parole ed Immagini" a Mellana di Boves, con esposizione delle opere presentate, nel locale Circolo, nei giorni di sabato 23 marzo 2019 e domenica 24, dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19. La premiazione è fissata alle 21 di sabato 23 marzo 2019, presso l’esposizione (aperta dalle 20 alle 24), con lettura di brani. I premi ai vincitori e ai partecipanti, consistenti in libri, prodotti locali, potranno essere ritirati dagli autori stessi, da loro delegati o, a richiesta, spediti al loro domicilio (pubblicazioni locali e nazionali con le opere premiate verranno pure inviate gratuitamente).
I termini sono fissati per gli scritti a lunedì 11 febbraio, per fotografie ed abbinamenti parole ed immagini a lunedì 4 marzo.
La partecipazione prevede l'invio, sempre facoltativo ma gradito, visto il costante limitarsi dei fondi a disposizione, di euro 10 per ogni partecipante, a titolo di rimborso spese.
Si potranno inviare, al massimo, tre opere per sezione, o sotto-sezione (di scritti ed immagini), da indirizzare ad Adriano Toselli (Via Bisalta 188, 12100 Spinetta di Cuneo). I vincitori saranno avvertiti.
 SCRITTI ED IMMAGINI
Le sezioni saranno le seguenti:
A) Poesia e prosa giovane: per autori con età inferiore a venti anni (nati dal 1999, indicare la data di nascita). Tema libero, in qualsiasi lingua o dialetto.
B)  Poesie a tema libero   1) in italiano
                               2)  in lingua straniera
                               3) in dialetti o “lingue naturali" (sempre con testo a fronte in italiano)
C)  Prose brevi a tema libero (un massimo di cinque cartelle).
                                               1) in italiano
                                               2)  in lingua straniera
                                               3) in dialetti o “lingue naturali" (sempre con testo a fronte in italiano).
D)  Abbinamento "Parole ed Immagini": poesie o prose brevi, accompagnate da fotografie, o da opere grafiche o pittoriche, unite in qualsiasi rapporto di relazione.
E)  Satira e goliardia (prose e poesie, anche in abbinamento con fotografie ed opere grafiche).
Gli scritti dovranno essere in quattro copie di cui una firmata e tre anonime. Essi non saranno restituiti.

FOTOGRAFIE

1) “Il mio cane, il mio animale preferito”
2) “ Una foto, un’emozione”
3) “Il colore verde” (solo foto a colori)
4) “Sogni…e altre brutte faccende”
5) “Armonia : corpo, movimento e energia”

Per ogni sezione fotografica si dovranno presentare un massimo di quattro scatti, stampe formato compreso tra il 20 x 30 e il 30 x 40, a colori o in bianco e nero (salvo altra indicazione). Le opere segnalate e vincitrici saranno scelte solo tra quelle ammesse, dalla giuria, all’esposizione. Si chiede, possibilmente, di inviare anche CD con i file delle opere partecipanti.
Le opere grafiche o pittoriche, le fotografie e gli abbinamenti (per cui è ammesso il lavoro di gruppo) dovranno avere i dati dell'autore (o degli autori), il titolo, la sezione di appartenenza, il numero di sequenza, indicati sul retro. Le foto di dimensioni inferiori al 30x40 dovranno essere montate su "passe-partout" di cartoncino neutro (bianco o nero), non sarà ammesso alcun altro tipo di "cornice". Il formato massimo complessivo consentito, anche con “passe-partout”, non dovrà, comunque, superare i 30x40 centimetri, non saranno ammesse fotografie di misura inferiore ai 20x30 centimetri, anche se correttamente montate (NB i 20x30 dovranno, comunque avere, per essere ammesse, “passe-partout”). 
Le opere fotografiche ed artistiche potranno essere ritirate (concordando appuntamento a Cuneo e dintorni, telefono 340.3761714) o, a richiesta, spedite al domicilio.  Non si accetteranno opere che abbiano già preso parte ad altre edizioni del Concorso. Il giudizio della giuria è insindacabile. La partecipazione al Concorso non darà presupposto ad alcun compenso per diritti d'autore ed implicherà l'osservanza delle norme che lo regolano.
Le opere vincitrici verranno eventualmente pubblicate. L’adesione vale come consenso al trattamento dei dati sensibili.
Per ulteriori eventuali informazioni scrivere ad Adriano Toselli, Via Bisalta 188 12100 Spinetta di Cuneo telefonare al 0171.386951 o al 340.3761714, in orario serale (e-mail adriano.toselli@libero.it, da non usare per invio testi).
Sito http://festeggiamentimellana.blogspot.it/                                                                                          
L'Organizzazione        


venerdì 28 settembre 2018

«Parole ed Immagini»: si riparte!


Il «giovanile» «Gruppo Esposizioni» del Circolo di Mellana di Boves ha concluso la premiazione dei trecentodiciannove ragazzi che hanno, questa estate, partecipato alla sezione non competitiva del «Concorso Parole ed Immagini», «Invito alla Scrittura»... Ed ora ripartono...




«Parole ed Immagini»: si riparte!

Si può parlare di «anno sabbatico», riguardo questo 2018, per il Concorso «Parole ed Immagini», di Mellana di Boves. È stato qualcosa di più: un guardarsi intorno per vedere, quasi alla trentesima edizione, le prospettive dell’iniziativa. Le «veci» del Concorso sono state fatte, validamente, nella festa di luglio, con ben trecentoquaranta partecipanti, dalla sezione staccata, non competitiva, di «Invito alla scrittura», per ragazzi in età scolare, bovesani e non solo… Si è valutato che la culla e scenario ideale del «Concorso» resta Mellana, si era persin ipotizzato sua edizione «autunnale» (ma son mancati i tempi), si è alfin deciso di fissarla nella prossima primavera, nei giorni della nazionale «Festa della poesia», con premiazione, in frazione, la sera del 23 marzo, alle 21… Il bando completo (ventottesima edizione) sarà presentato, in serata di arte ed esposizioni, con riflessioni sul centesimo anniversario della fine della Prima Guerra Mondiale, nella sede del Circolo, la sera del sabato 3 novembre, alle 21. La novità di questo «Parole ed Immagini 2.0» sarà soprattutto lo staccarsi da una festa frazionale in cui è nato, in cui resterò «Invito alla scrittura», ma che non riesce più ad offrirgli spazio, tra tante nuove iniziative, né a sopportarne i costi (che da qualche parte si troveranno), con bilanci sempre più esigui… Sarà meno seguito, ma da pubblico più attento, non distratto da enogastronomia…

Per informazioni e bandi telefonare al 340.3761714, o scrivere alla e-mail adriano.toselli@libero.it o a Adriano Toselli, Via Bisalta 188 Spinetta di Cuneo.

lunedì 16 luglio 2018

Immagini di una bella festa mellanese
























Terminata la festa di Mellana

Partita, venerdì sera 13, con una ottima presenza sia alla consueta (XV edizione) iniziativa «non competitiva» della Associazione Sportiva Dilettantistica «Boves Run» («sgambata» tra le «Rive verdi», i sentieri della frazione paralleli al percorso del torrente Gesso, conclusa da convivio) che da proiezioni di immagini tra «Angkor ed il Mekong» (di viaggio in Cambogia e Laos, in collaborazione con la Parrocchia), si conclude oggi la festa di Mellana di Boves. Ha vissuto con tempo assolato e caldo, pur interrotto, come capita in questa estate, da episodi di maltempo, di appuntamenti con la preghiera, di gestione «giovane», con momenti gastronomici curatissimi (sin alle tovaglie, blu per la cena di pesce di sabato, rosse per quella «piemontese» di domenica, esauritissime), di esposizioni piacevoli (da quella del bovesano Adriano Pellegrino «Griota», a quella della acquarellista, ma non solo, mellanese Silvana Lerda Cavallo, già apprezzata in frazione, a Mondovì, prossimamente a Rocca de Baldi, e di due sue allieve, a quella delle «moto storiche», decina di interessanti «vespe Piaggio», alle fotografie di bambini frazionali ieri ed oggi, presentata con bella ambientazione...), di serate musicali per tutti i gusti (incluso partecipato «stage» con Daniela Mandrile), di bocce (sabato pomeriggio), di «Apericiao», raduno statico di motorini diffusissimi qualche decenni fa, simbolo di epoca... Lunedì sera ha chiuso, in giornata di tempo non proprio bellissimo (ma migliorato nel tardo pomeriggio ed appena qualche goccia innocua di pioggia la sera), con la tradizionale polentata (spezzatino, salsiccia e gorgonzola) ed il liscio dei «Sinfony Band».
È stato sospeso, probabilmente solo rinviato, il Concorso «Parole ed Immagini», ma con l’allestimento di una sezione di «Invito alla scrittura» che ha avuto adesione e livello artistico senza precedenti, con partecipazione di tante scuole bovesane e del doposcuola di Spinetta.
Uno degli aspetti migliori, che si respira in queste feste, quando funzionano, è stata l’atmosfera serena, affiatata ed amichevole, anche tra gli organizzatori, giovani e «giovanili».

mercoledì 4 luglio 2018

Festa di Mellana 2018


Formula rinnovata, curata gastronomia








L’inizio è fissato venerdì 13 luglio con la consueta iniziativa «non competitiva» della Associazione Sportiva Dilettantistica «Boves Run», «sgambata» tra le «Rive verdi», i sentieri della frazione paralleli al percorso del torrente Gesso, XV edizione seguita da convivio (partenza della corsa alle 20, non competitiva omologata FIDAL, di circa sette chilometri, servizio medico garantito e ristoro, cena con tris di antipasti, primo e dolce, dalle 20, a 6 euro, iscrizione inclusa). Dopo il successo dell’anno scorso sarà riproposta «Serata Caraibica», con il «Club Nuevo Ritmo» (Associazione Sportiva Dilettantistica), dalle 21 animazione e stage, «bachata fusion», dalle 22 danze, con salsa, bachata, kizomba.
Sabato 14, dalle 14, tornerà la Gara di Petanque (con bocce vuote), nella serata, dalle 20, il «Mellana Music Fest», la decima festa della birra, accompagnata da una ricercatissima «Cena di pesce» (carpaccio di pesce spada con pomodorini, insalata di trota salmonata con melograno, crema di ceci con  gamberi e crostini, scialatielli allo scoglio, frittura di calamari con patate ed insalata, a 16 euro), su prenotazione. L’animazione sarà del «Clown Trinchetto», dalle 21. Alle 22 suonerà il gruppo «Alpha Project» (la serata sarà terminata dal DJ Set).
Domenica 15, dopo la Messa solenne delle 10, con processione e benedizione, vi sarà aperitivo, alle 11,30, offerto dal Circolo, e dal suo Presidente. Alle 15.30 vi sarà il Vespro, seguito dai giochi popolari per bambini. Dalle 14,30 comincerà l’Apericiao, raduno statico di ciclomotori (con musica del DJ Set e gadget ai partecipanti). La giornata sarà «occitana», con lezione di ballo gratuita della maestra Daniela Mandrile tra le 17 e le 19 ed esibizione serale dei «Rastkass». Alle 20 sarà servita la «Cena piemontese» (tutti piatti della tradizione locale, vitello tonnato, insalata langarola, vol au vent con funghi porcini, gnocchi ai formaggi, brasato, bunet e biscotti di Pamparato, a 14 euro), sempre su prenotazione. Alle 20 di lunedì 16 si chiuderà con la tradizionale polentata (spezzatino, salsiccia e gorgonzola) e con il liscio dei «Simphony Band».
Tutte le sere, da sabato, saranno servite pizza e patatine, venerdì, sabato e domenica pomeriggio anche hamburger, senza prenotazione. Informazioni si possono avere al 392.1307773. Le prenotazioni sono a Boves, al Bar Roma (Piazza Italia) ed alla macelleria «La storica» di Marco Dalmasso (Via Roma).


lunedì 2 luglio 2018

Iniziative culturali a Mellana: qualcosa anche quest'anno




Esposizioni a Mellana
A Mellana, sospeso il «Concorso Parole ed Immagini» (che sarebbe arrivato alla ventinovesima edizione, ormai storico, partito in anni tanto lontani), in attesa di tempi e luoghi diversi e migliori, eventualmente, vi sarà spazio per la nuova edizione di «Invito alla scrittura» (prose e poesie abbinate a disegni ed opere grafiche) riservato a ragazzi in età di scuola dell’obbligo «che bisogna coltivar cultura ed arte, per il futuro, in una età di formazione, nel quale le persone sono sensibili ed attente». Accanto a loro torneranno ancora la creatività del bovesano Adriano Pellegrino, «Griota», «Dai gusci nascono anche piante... ed animali» (di ogni tipo di frutta che ha semi, sin ad arrivare ai «Rosari» completi, cinque misteri, cinquanta Ave Maria, quattro giaculatorie), le opere pittoriche della mellanese, al debutto, autodidatta, Silvana Lerda Cavallo (acquarelli ed acrilici, di cui è stata offerta anteprima, ritratti e paesaggi, anche su carta di cotone, intitolata «Un quadro è una poesia muta»), una esposizione sui «Bambini mellanesi ieri ed oggi» (nuovo capitolo della attenta ricerca di «microstoria locale» portata avanti da anni, a cura delle donne della frazione), una esposizione di moto d’epoca (vissuta con sensibilità femminili, attenzione alla curata presentazione ed alla qualità), da non confondere con i tanti motoraduni appuntamenti fissi anche in zona...  Le esposizioni saranno aperte venerdì 13, sabato 14 e lunedì 16 dalle 21 alle 23, domenica 15 anche dalle 15 alle 20 (in altri momenti, da sabato a lunedì, a richiesta, al numero 340.3761714)

Immagini tra Angkor ed il Mekong
In collaborazione con la Parrocchia ed il Circolo frazionale, venerdì sera 13 luglio, inizio della festa locale, alle 21, nell’anfiteatro dietro l’oratorio (nel sotterraneo del medesimo in caso di maltempo), Ines Revelli Toselli ed Adriano Toselli invitano a serata di proiezione di immagini, con momento conviviale finale, di viaggio in Indocina, Cambogia e Laos, «Reportage tra Angkor ed il Mekong». Premettono che il momento non ha velleità artistico-fotografiche ma solo, tra amici, di racconto di una esperienza di viaggio...


Preparativi per la festa...

Con il rinnovato Circolo-Comitato impegnato, fervono i lavori per la grande festa dal 13 al 16 luglio, sempre più curata gastronomicamente...
Presto il programma dettagliato...